Convocazione Congresso Nazionale Anddos 16/17/18 maggio 2018

 

In ottemperanza alle disposizioni previste dall’articolo 8 e dall’articolo 11 del nostro statuto vigente, in relazione alla delibera presa in data 15-01-2018 dalla Direzione Nazionale di ANDDOS,

è convocato il 2° CONGRESSO NAZIONALE DI ANDDOS in BOLOGNA per i giorni 16/17/18 maggio 2018.

Prima convocazione ore 09:00 del 16 maggio
Seconda convocazione ore 14:00 del 17 maggio

Con il seguente ordine del giorno:

  • Relazione del presidente uscente;
  • Nomina Presidenza del Congresso;
  • Nomina Commissione verifica poteri;
  • Formazione delle commissioni di lavoro;
  • Presentazione delle mozioni;
  • Discussione Plenaria e delibera sui documenti presentati in congresso;
  • Elezione della Direzione Nazionale;
  • Elezioni del Collegio di Garanzia;
  • Varie ed eventuali.

Per quanto riguarda il calcolo dei delegati attribuiti a ciascuna associazione affiliata, la Direzione Nazionale ha approvato il regolamento congressuale  che stabilisce come data per il calcolo stesso il termine del 31/12/2017.

Il luogo preciso di svolgimento del Congresso in Bologna sarà oggetto di comunicazione successiva.

A seguire il regolamento congressuale. Scarica il pdf

Robert Dartenuc
Presidente Nazionale ANDDOS

——————————–

2° CONGRESSO NAZIONALE ANDDOS                                                                  

BOLOGNA 16/17/18 MAGGIO 2018

REGOLAMENTO CONGRESSUALE APPROVATO DALLA DIREZIONE NAZIONALE DEL 15/01/2018

E’ convocato il 2° Congresso Nazionale di ANDDOS che avrà luogo nei giorni 16/17/18 maggio 2018 in Bologna. Nel rispetto dello statuto vigente dell’Associazione, il Congresso, e le fasi preparatorie che lo precedono, sono regolate dalle disposizioni che seguono:

ART.1 NORME STATUTARIE

Si riportano per comodita gli articoli dello statuto vigente che riguardano il Congresso e il suo funzionamento e che costituiscono parte integrante del presente regolamento:

Art. 8 dello statuto Organismi e funzioni Sono organismi di governo dell’Associazione: Il Congresso Nazionale; la Direzione Nazionale; Il Presidente Nazionale; l’Ufficio di Presidenza; Il Collegio di garanzia. Il Congresso Nazionale ordinario si tiene almeno ogni cinque anni per rinnovare gli organismi di governo dell’Associazione. Le funzioni di gestione competono al Presidente Nazionale, alla Direzione Nazionale e all’Ufficio di Presidenza. Le funzioni di controllo, di garanzia e giustizia, competono al Collegio di Garanzia.

Art. 9 dello statuto Le candidature Tutte le candidature alle cariche di ANDDOS devono essere inviate, in conformità a quanto previsto dal regolamento elettorale, all’Ufficio di Presidenza, entro e non oltre le ore 12.00 del 60° giorno precedente al Congresso Nazionale a pena di inammissibilità. Nell’ipotesi di cui all’art. 10, comma quinto, il termine è dimezzato. Non è consentito presentare candidature a più cariche nell’ambito del medesimo Congresso Nazionale.

Art. 10 dello statuto Congresso Nazionale: composizione e convocazione Il Congresso Nazionale è l’organo sovrano dell’Associazione. Può essere ordinario o straordinario. Il Congresso Nazionale ordinario o straordinario è composto dai delegati eletti a tale scopo nelle Associazioni Affiliate, individuati secondo criteri di proporzionalità e rappresentatività di cui all’art. 11. La seconda convocazione deve differire dalla prima di almeno 24 ore. Il Congresso Nazionale straordinario deve essere convocato nelle ipotesi di cui al presente Statuto e tutte le volte in cui sia stata presentata motivata richiesta dal 10% degli associati ovvero dalla maggioranza assoluta dei componenti tutti della Direzione Nazionale. La convocazione del Congresso Nazionale ordinario è fatta dal Presidente su deliberazione della Direzione Nazionale, con comunicazione di convocazione inviata per posta elettronica a tutti i Presidenti delle Associazioni Affiliate almeno 120 giorni prima dell’Assemblea. I Presidenti delle Affiliate provvedono a darne idonea pubblicità a tutti i soci. Nella convocazione saranno indicati l’ordine del giorno dei lavori, il luogo e l’ora di svolgimento del Congresso, tanto in prima che in seconda convocazione, nonché l’invito rivolto ai Presidenti delle Affiliate a provvedere, non oltre il 20° giorno antecedente il Congresso, all’invio dei nomi dei delegati. La convocazione del Congresso straordinario è fatta secondo le regole di cui al comma precedente, ma i termini sono dimezzati. Il Congresso Nazionale sia ordinario che straordinario è validamente costituito in prima convocazione con la presenza di almeno la metà più uno dei delegati. In seconda convocazione è sufficiente la presenza di almeno 1/3 degli aventi diritto al voto.

Art. 11 dello statuto Criteri di individuazione dei delegati. I delegati al Congresso Nazionale sono nominati da ciascuna Associazione Affiliata secondo le modalità e i termini stabiliti nei rispettivi statuti e/o regolamenti. In ogni caso, tali termini devo sempre essere basati su principi democratici atti a garantire l’effettiva partecipazione di tutti gli associati. Ad ogni Associazione Affiliata spettano 1 delegato fino a 500 iscritti, un ulteriore delegato fino al millesimo iscritto, a partire dal 1001 iscritto 1 delegato per ogni ulteriori 2000 iscritti o frazione di 2000. Le associazioni affiliate, nei termini previsti dall’art.10, comunicano all’Ufficio di Presidenza l’elenco nominativo dei delegati e degli eventuali supplenti. Tutti i nomi degli aventi diritto al voto saranno resi noti per l’accredito entro i cinque giorni antecedenti al Congresso.

Art. 12 dello statuto Competenze del Congresso Nazionale ordinario e straordinario Il Congresso Nazionale ordinario e straordinario: a) elegge, con votazioni indipendenti una dall’altra, nel seguente ordine: i membri della Direzione Nazionale, i membri ed il Presidente del Collegio di Garanzia; b) delibera su tutti gli altri argomenti posti all’ordine del giorno; c) verifica, alla fine del quinquennio, il rendiconto di programmazione e di indirizzo approvati dalla Direzione Nazionale; d) discute ed approva le proposte di modifica dello Statuto nazionale.

Art. 13 dello statuto Modalità di deliberazione dell’Congresso Nazionale Salvo quanto previsto per le proposte di modifica allo Statuto e di scioglimento dell’Associazione, il Congresso Nazionale, ordinario e straordinario, delibera validamente con la maggioranza dei voti espressi. Le deliberazioni sono assunte a voto palese. La votazione avviene invece a scrutinio segreto quando richiesto da almento 1/3 degli aventi diritto al voto.

Art. 14 dello statuto Presidente Nazionale Il Presidente ha la rappresentanza legale di ANDDOS e, unitamente alla Direzione Nazionale, è responsabile nei confronti del Congresso Nazionale del funzionamento dell’Associazione. Detiene i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione. Il Presidente Nazionale convoca e presiede la Direzione Nazionale e l’Ufficio di Presidenza, previa formulazione dell’ordine del giorno, vigila sull’esecuzione delle deliberazioni adottate e sottoscrive gli atti ufficiali. Convoca, ogni qualvolta lo ritenga opportuno per esigenze di servizio, l’Ufficio di Presidenza. Convoca altresì il Congresso Nazionale, salvo i casi previsti dal presente Statuto. Nei casi di urgenza, può adottare i provvedimenti di competenza della Direzione Nazionale, ovvero dell’Ufficio di Presidenza, necessari ad evitare pregiudizi all’Associazione, con l’obbligo di sottoporli, a ratifica, nella loro prima riunione utile. Può delegare la firma per atti specifici. Nei casi di assenza o di impedimento temporaneo del Presidente, le sue funzioni sono assunte dal Vice Presidente. Il Presidente Nazionale è eletto dalla Direzione Nazionale. Risulta eletto il candidato che ha riportato almeno la metà più uno dei voti presenti. Nell’ipotesi in cui non sia stato raggiunto il quorum di cui al comma precedente si procederà al ballottaggio tra i due candidati che hanno riportato il maggior numero di voti.

ART.2 DELEGATI/E

Tutte le deliberazioni del Congresso Nazionale, massimo organo decisionale dell’Associazione, sono votate dai soci/e delegati/e nominati dalle associazioni affiliate.

Ogni socio/a ANDDOS può essere delegato al Congresso Nazionale, senza vincolo di mandato e/o di territorialità. I delegati potranno essere sostituiti esclusivamente dai supplenti risultanti dalle comunicazioni effettuate dalle associazioni affiliate o da altri delegati con rappresentanza per delega scritta a un delegato presente ai lavori congressuali. Nessun delegato potrà avere più di due deleghe compresa la propria. Non possono partecipare né essere delegati al Congresso, né votare nello stesso, i soggetti non in regola con le quote sociali o che abbiano subito inibizioni o squalifiche in corso di esecuzione da parte degli organi disciplinari e di giustizia interna.

Il numero dei delegati al Congresso Nazionale sarà determinato sulla base del numero totale delle socie e dei soci regolarmente iscritti e in regola con il pagamento della quota sociale, per ciascuna associazione affiliata, al 31 dicembre 2017. Tale numero è determinato in base allo schema proporzionale stabilito dall’articolo 11 dello statuto associativo vigente.

Ogni associazione affiliata dovrà far pervenire ad ANDDOS entro e non oltre le ore 24:00 del 26 aprile 2018 copia del verbale di assemblea dei soci che riporti la nomina dei delegati attribuiti e dei loro eventuali supplenti. Non sono ammesse sostituzioni di persona rispetto a quanto indicato in tale documento.

La regolarità della nomina dei delegati e quindi la loro ammissione al voto congressuale sarà verificata dalla commissione verifica poteri eletta dal Congresso stesso in apertura dei lavori.

ART.3 MOZIONI CONGRESSUALI

Per mozione congressuale si intende un documento politico organizzativo, collegato a un candidato presidente e a un candidato vicepresidente che delinei il programma di governo dell’Associazione per i successivi cinque anni.

Le mozioni congressuali per l’ammissione devono essere firmate, oltre che dai proponenti, da almeno 20 soci. Non sono ammesse mozioni prive dei collegati candidati alla presidenza e vicepresidenza. Tanto meno sono ammesse candidature alla presidenza se non accompagnata dalla relativa mozione.

Le mozioni congressuali dovranno pervenire alla sede di ANDDOS, compresa la trasmissione elettronica via email, improrogabilmente entro le ore 24:00 del 16 marzo 2018 per poter dare adeguata comunicazione delle proposte a tutte le associazioni affiliate.

Qualora i candidati presidente e vicepresidente, collegati ad una mozione, non fossero delegati al Congresso, la Presidenza del Congresso li inviterà a partecipare ai lavori e un rappresentate della mozione sarà invitato ad esporre brevemente la mozione stessa, secondo quanto stabilito in ogni caso dal Congresso stesso.

ART.4 APERTURA DEL CONGRESSO

In apertura dei lavori congressuali viene eletta la presidenza del Congresso dopodichè viene messa immediatamente in votazione la proposta di ordine dei lavori e l’elezione della commissione verifica poteri.

L’articolo Convocazione Congresso Nazionale Anddos 16/17/18 maggio 2018 sembra essere il primo su Associazione Nazionale contro le Discriminazioni da Orientamento Sessuale.

Fonte: ANDDOS NEWS