Cecenia, testimonianza Kochetkov agghiacciante, essere costretti nell’ombra è disumano

2017-07-20-PHOTO-00009577

Quanto ha affermato il leader del Russian Lgbti Network Igor Kochetkov durante l’audizione alla Camera dei Deputati da parte del Comitato per i Diritti Umani è un denuncia di crimini contro l’umanità che non sentivamo ormai da decenni.

Non si tratta solo di persone uccise e torturate: si tratta dell’idea più volte affermata con orgoglio dal leader ceceno Kadyrov di purificare il sangue del popolo ceceno dall’omosessualità: gli omosessuali non sarebbe infatti persone bensì “diavoli”, secondo Kadyrov.

A prescindere dai numeri, già molto gravi, delle persone torturate o uccise, la portata culturale e politica di simili affermazioni va ben al di là, disegnando una situazione in cui un Paese all’interno del Consiglio d’Europa è fiero di una persecuzione sistematica che nega la vita a migliaia e migliaia di persone.

La nostra associazione conosce molto bene cosa significa vivere nell’ombra, essendo ogni giorno vicina a migliaia di soci ancora impegnati in un percorso non sempre facile per il coming out o immersi in una doppia in cui si sono ritrovati a causa del proprio background culturale di partenza.

Schermata 2017-07-18 alle 16.42.54Ebbene, la tragedia di un Paese che costringe le persone a negare in ogni modo il proprio essere e le perseguita fino ad incitare le famiglie al delitto d’onore, è ben più grave dei 50 morti documentati e delle 100 persone arrestate e torturate. E’ un terrore di stato che coinvolge migliaia persone lgbti come anche molti eterosessuali “non conformi” agli stili di vita di regime, come ha spiegato Kochetkov.

Il nostro ringraziamento va alle associazioni All Out e Certi diritti, che hanno reso possibile la trasferta in Italia di Kochetkov. Auspichiamo che finalmente, dopo questa azione parlamentare, il Governo italiano possa prendere una posizione chiara su quanto sta accadendo in Cecenia e assumere sempre di più una maggiore consapevolezza sul tema della visibilità delle persone lgbti.

L’articolo Cecenia, testimonianza Kochetkov agghiacciante, essere costretti nell’ombra è disumano sembra essere il primo su Associazione Nazionale contro le Discriminazioni da Orientamento Sessuale.

Fonte: ANDDOS NEWS